samedi 28 juillet 2007

Albino de Canepa 1489.



Albino Canepa. Carta Nautica 1480. Alla fine del Quattrocento lavora a Genova Albino de Canepa, di cui si sa molto poco, se non che è cittadino genovese, come precisa la sottoscrizione nel collo della pergamena, che riporta la data - il 1480 - il nome dell'autore e il luogo di esecuzione (Genova), di una carta conservata a Roma presso la Società Geografica Italiana; di una seconda, esposta e descritta alla fine dell'Ottocento dall'Uzielli a da Amat di San Filippo, si erano perse le tracce. Evidentemente venduta a un collezionista, ora appartiene alla James Ford Bell Library (grazie a J.-M. Urvoy per la segnalazione). Si compone di due pelli incollate al centro ed è datata 1489, secondo quanto si legge nella descrizione che ne offre quella Biblioteca nel suo sito, mettendola a disposizione degli studiosi. Le due carte sono molto simili e in ottimo stato di conservazione, sebbene l'esemplare di Roma sia monco del lembo laterale destro, dove la carta era fissata all'asta su cui si usava avvolgere e legare quei documenti per evitare grinze e piegature, e abbia conservato il collo della pelle unica su cui è disegnata. Rappresentano il bacino Mediterraneo con il Mar Nero e le coste africane atlantiche, con una moltitudine di isole reali e immaginarie, parte del Mar del Nord e del Baltico.

Cette carte de 1480, antérieure au premier voyage de Colomb, mentionne dans l'Atlantiques des informations qui étaient déja connues par les génois avant ce Premier Voyage.
P.B. AMO Asso 2007

Aucun commentaire: